Time Lapse San Giovanni 24 giugno 2011 Torino

Time Lapse 24 giugno 2011 San Giovanni Torino

La festa alla quale i torinesi sono particolarmente affezionati è quella in onore del Santo patrono.
San Giovanni, protettore della città, è celebrato il 24 giugno con una serie di appuntamenti tradizionali che non si esauriscono nei due giorni – il 23 e il 24 giugno San Giovanni –, bensì con un percorso di avvicinamento al clou dei festeggiamenti: il corteo storico, l’accensione del Farò e lo spettacolo pirotecnico della sera del 24.  La scelta di erigere a Patrono della città risale al 602 d.c., epoca in cui il duca di Torino, Aginulfo, fece costruire una chiesa in onore del santo. Già a quei tempi Torino si fermava per due giorni. La notte del 23 giugno, il grande farò veniva acceso dal figlio più giovane del principe, mentre oggi è il Sindaco che dà il via ai festeggiamenti. Tradizione vuole che la caduta del trespolo al quale viene dato fuoco dev’essere indirizzata verso Porta Nuova, affinché sia un anno fortunato per tutta la città.
La festa, che fu interrotta a metà ottocento, venne poi ripresa nel 1971 per iniziativa della Associassion Piemontèisa.
Come ogni anno il programma dei giorni in onore di San Giovanni è proposto dalla Città in collaborazione con quasi tutte le realtà associative del territorio. Oltre al corteo storico, composto da più di 2000 figuranti in costume d’epoca, non mancheranno anche le rassegne musicali, il ballo nelle sue tante declinazioni, le uscite In Barca!, promosse dal Circolo Amici del Fiume per ammirare da una prospettiva diversa il lungo Po, e, ancora, le esibizioni delle bande musicali, la sfilata della Fanfara dei Bersaglieri e quella delle Majorettes: ossia un mix di occasioni di festa e di sport dove tutti, grandi e piccini, torinesi e turisti potranno trovare il loro personale modo per festeggiare, scoprire o riscoprire cosa accade in città nei giorni dedicati al patrono della Città, che, come da tradizione, si concluderanno il 24 giugno con lo spettacolo pirotecnico che illuminerà il cielo e darà il via all’estate torinese.